Serena Ortolani e Davide Mazzanti, la coppia premiata per la categoria Sport e Vita

Serena Ortolani e Davide MazzantiConosciamo meglio i protagonisti della XXIIesima edizione del Premio Internazionale Fair Play Menarini.

Davide Mazzanti (Fano 15 ottobre 1976) è l’allenatore della Nazionale di pallavolo femminile. La storia di Mazzanti, quarantenne di Fano con casa a Cervia, marito di Serena Ortolani e papà di Gaia, è una storia di incontri, ciascuno dei quali è stato uno snodo.

E, forse, sarebbe bastato che uno di questi incontri saltasse perché la vita di Davide prendesse un’altra svolta, un’altra strada, diretta chissà dove. Giocava a Marotta. Bravino ma, appunto, senza brillare. Però aveva un allenatore eccellente, Roberto Casagrande, che soprattutto lo allenò ad ascoltare e a mettersi in gioco. Arrivato fino alla serie C, era convinto che dovesse insegnare elettronica.

Finché incontrò Angelo Lorenzetti, anche lui di Fano, che portò la Nazionale juniores ad allenarsi a Marotta. Era entusiasmante vedere come Lorenzetti sapesse lanciare sfide ai ragazzi. Lo costrinse a pensare. Per dieci anni assistente nella Nazionale. Poi in B1 a Ravenna a sostituire Sergio Guerra, mitico coach di 13 scudetti, morto qualche anno fa. Quindi a Bergamo dove vince uno scudetto e Supercoppa italiana. Poi Casalmaggiore dove vince un altro scudetto e infine a Conegliano dove vince scudetto, Supercoppa Italiana e Coppa Italia. Dal 2017 alla guida della Nazionale Italiana. Davide Mazzanti è l’unico allenatore della storia del volley ad aver vinto lo scudetto in tre città diverse. Nel 2016 sposa l’azzurra Serena Ortolani Da marito e moglie sono arrivati due scudetti in due anni. Che sono tre, se si conta che nel 2010 erano insieme a Bergamo, quando allenatore e schiacciatrice si sono innamorati prima e hanno vinto, poi.

Serena Ortolani (Ravenna 7 gennaio 1987), attuale schiacciatrice e opposto nella PallavoloMonza. Inizia a giocare a volley nel 1995. Nel 2000 viene ingaggiata dalla Teodora Ravenna dove debutta successivamente in A1.

Sempre nel 2000 entra a far parte del progetto della squadra della Federazione del Club Italia dove resta per due anni: in questo periodo con le nazionali giovanili italiane vince l'argento Europeo e Mondiale Under 18 e l'oro Europeo Under19 nel 2004. Nello stesso anno ottiene anche le prime convocazioni nella Nazionale maggiore. Nel 2004 a Bergamo dove in tre anni vince scudetto, Coppa Italia, Supercoppa italiana e Champions League. Con la nazionale, dopo l'argento ottenuto nel 2005 si laurea Campione d’Europa nel 2009, anno in cui vince anche l’oro alla Coppa del Mondo. Dopo alcuni prestiti ritorna a Bergamo dove vince lo scudetto e 2 Champions League, mentre con la Nazionale diventa Campione d’Europa e la Grand Champions Cup. Nel 2009 MVP della Champions League.

Nel 2011 a Pesaro dove l’anno seguente è costretta a fermarsi a seguito della gravidanza. Torna in campo nel 2013 a Busto Arsizio e l’anno dopo a Casalmaggiore con il quale vince il terzo scudetto. Nel 2015 a Conegliano dove vince il quarto scudetto, la Supercoppa Italiana e la Coppa Italia. Ha disputato due Olimpiadi: Pechino 2008 e Rio de Janeiro 2016. L'opposto romagnolo, tra le più titolate giocatrici della serie A1 femminile, farà parte della prima squadra femminile del Consorzio Vero Volley dal 2017

Mission

Gli sportivi di alto livello hanno una responsabilità che va ben oltre il fare onore alla maglia che indossano, al club o alla nazione che rappresentano.
Agli occhi dei giovani essi incarnano lo spirito, l’essenza stessa dello sport

Con la collaborazione di

 confagricoltura

Title Sponsor

Logo Menarini
sustenium

Main Partner

 

Consultinvest

Contact Us

Associazione Premio Internazionale “FAIR PLAY Mecenate”
  Via Ippolito Rosellini, 17 52100 Arezzo, Italia
  +39.0575.910772

siti web arezzo