Verso la terza edizione del Premio Fair Play Finanziario con il supporto della Figc

PFPF2017 TorinoMuove i primi passi la III edizione del Premio Fair Play Finanziario che si apre con una importante novità: il supporto tecnico nel monitoring e analisi dei dati da parte della FIGC, che patrocina il Premio. Nelle prossime settimane saranno ufficializzate la sede e la data dell'evento.

Come primo step operativo sono stati pubblicati i nuovi criteri del Premio, che sarà consegnato al migliore club di serie A per il Fair Play Finanziario e al migliore club di serie A e B per il settore giovanile. A questi poi si aggiunge un nuovo e gradito premio speciale FIGC per le convocazioni nelle nazionali tricolori. 

Di seguito, a disposizione di tutti i club coinvolti, i criteri dei premi e gli indicatori (inclusivi di pesi/punteggi) utilizzati.

Premio Miglior Settore Giovanile Serie A e Serie B

Criteri di assegnazione

Premio Miglior Settore Giovanile Serie A

Campione di riferimento: club partecipanti alla Serie A 2018-2019

Parametro 1 – Convocazioni nelle Nazionali Italiane

Incidenza: 40%

Il parametro prende come riferimento le convocazioni per partite internazionali delle Nazionali maschili di Calcio a 11 nel corso della stagione sportiva 2017-2018. Nel caso di calciatori in prestito, viene considerata la società proprietaria del cartellino del giocatore convocato.

Incidenza: 20%

Il parametro considera i risultati sportivi ottenuti nel corso della stagione sportiva 2017-2018 nelle seguenti competizioni:

Primavera 1 e Primavera 2: Incidenza del parametro: 40%

Campionato Nazionale Under 17 Serie A e B: Incidenza del parametro: 30%

Campionato Nazionale Under 16 Serie A e B: Incidenza del parametro: 20%

Campionato Nazionale Under 15 Serie A e B: Incidenza del parametro: 10%

Parametro 3 – Minutaggio dei calciatori formati nei settori giovanili ed esordienti in Serie A

Incidenza: 20%

Il parametro premia le società sulla base del minutaggio in Serie A di calciatori esordienti e formati nei propri settori giovanili per almeno 3 stagioni sportive anche non consecutive (tra i 15 e i 21 anni di età).

Parametro 4 – Qualità del settore giovanile

Incidenza: 10%

Vengono considerati i seguenti parametri, risultanti dalla documentazione ufficiale inoltrata dai club alla FIGC nell’ambito del percorso di ottenimento delle Licenze Nazionali per la stagione sportiva 2017-2018:

Investimento (€) nel settore giovanile (30%)

Numero di squadre presenti nel settore giovanile (15%)

Numero di calciatori tesserati nel settore giovanile (15%)

Numero di tecnici qualificati operanti nel settore giovanile, in base al livello della qualifica: Prima Categoria – UEFA PRO (8%), Seconda Categoria – UEFA A (6%), Allenatore di Base – UEFA B (4%), Allenatore Giovani Calciatori – UEFA Grassroots C (2%)

Numero di campi utilizzati per gli allenamenti del settore giovanile (10%)

Numero totale di incontri organizzati nel corso della stagione sportiva sui seguenti temi: regolamento del gioco del calcio, contrasto al doping, iniziative contro il razzismo (10%).

Parametro 5 – Calcio femminile giovanile:

Incidenza: 10%

Il parametro considera l’investimento nel calcio femminile giovanile.

Per ciascun parametro, le 20 società di Serie A vengono classificate dalla migliore alla peggiore, e a ciascuna società viene assegnato il corrispondente punteggio da 50 a 1. Qualora più società si collochino a pari merito, il punteggio da attribuire a ciascuna di esse è pari alla media dei punteggi corrispondenti alle posizioni di riferimento.

Pertanto la classifica finale si otterrà utilizzando la seguente formula: A+B+C+D+E

 1 – Convocazioni nelle Nazionali Italiane Punteggio x 0,4 (A)

2 – Risultati nei Campionati Nazionali Giovanili Punteggio x 0,2 (B)

3 – Minutaggio dei calciatori formati nei settori giovanili ed esordienti in Serie A  Punteggio x 0,2 (C)

4 – Qualità del settore giovanile Punteggio x 0,1 (D)

5 – Calcio femminile giovanile Punteggio x 0,1 (E)

Premio Miglior Settore Giovanile Serie B

Campione di riferimento: club partecipanti alla Serie B 2018-2019

Parametro 1 – Convocazioni nelle Nazionali Italiane

Incidenza: 40%

Il parametro prende come riferimento le convocazioni per partite internazionali delle Nazionali maschili di Calcio a 11 nel corso della stagione sportiva 2017-2018. Nel caso di calciatori in prestito, viene considerata la società proprietaria del cartellino del giocatore convocato.

Parametro 2 – Risultati nei Campionati Nazionali Giovanili

Incidenza: 40%

Il parametro considera i risultati sportivi ottenuti nel corso della stagione sportiva 2017-2018 nelle seguenti competizioni:

Primavera 1, Primavera 2 e Dante Berretti: Incidenza del parametro: 40%

Campionato Nazionale Under 17 Serie A e B e Campionato Nazionale Under 17 Serie C: Incidenza del parametro: 30%

Campionato Nazionale Under 16 Serie A e B e Campionato Nazionale Under 16 Serie C: Incidenza del parametro: 20%

Campionato Nazionale Under 15 Serie A e B e Campionato Nazionale Under 15 Serie C: Incidenza del parametro: 10%

Parametro 3 – Qualità del settore giovanile

Incidenza: 10%

Vengono considerati i seguenti parametri, risultanti dalla documentazione ufficiale inoltrata dai club alla FIGC nell’ambito del percorso di ottenimento delle Licenze Nazionali per la stagione sportiva 2017-2018:

Investimento (€) nel settore giovanile (30%)

Numero di squadre presenti nel settore giovanile (15%)

Numero di calciatori tesserati nel settore giovanile (15%)

Numero di tecnici qualificati operanti nel settore giovanile, in base al livello della qualifica: Prima Categoria – UEFA PRO (8%), Seconda Categoria – UEFA A (6%), Allenatore di Base – UEFA B (4%), Allenatore Giovani Calciatori – UEFA Grassroots C (2%)

Numero di campi utilizzati per gli allenamenti del settore giovanile (10%)

Numero totale di incontri organizzati nel corso della stagione sportiva sui seguenti temi: regolamento del gioco del calcio, contrasto al doping, iniziative contro il razzismo (10%).

Parametro 4 – Calcio femminile giovanile:

Incidenza: 10%

Il parametro considera l’investimento nel calcio femminile giovanile. Le società vengono suddivise in 4 livelli:

Per ciascun parametro, le società di Serie B vengono quindi classificate dalla migliore alla peggiore, e a ciascuna società viene assegnato il corrispondente punteggio da 50 a 1. Qualora più società si collochino a pari merito, il punteggio da attribuire a ciascuna di esse è pari alla media dei punteggi corrispondenti alle posizioni di riferimento.

Pertanto la classifica finale si otterrà utilizzando la seguente formula: A+B+C+D

1 – Convocazioni nelle Nazionali Italiane Punteggio x 0,4 (A)

2 – Risultati nei Campionati Nazionali Giovanili Punteggio x 0,4 (B)

3- Qualità del settore giovanile Punteggio x 0,1 (C)

4 – Calcio femminile giovanile Punteggio x 0,1 (D)

Premio Speciale FIGC – Convocazioni nelle Nazionali Italiane

Il parametro prende come riferimento le convocazioni per partite internazionali delle Nazionali maschili di Calcio a 11 nel corso della stagione sportiva 2017-2018. Nel caso di calciatori in prestito, viene considerata comunque la società proprietaria del cartellino del giocatore convocato.

Vengono incluse le seguenti Nazionali:

Nazionale A

Nazionale Under 21

Nazionale Under 20, Under 19, Under 18, Under 17, Under 16, Under 15 

Premio Fair Play Finanziario Serie A

Criteri di assegnazione

Campione di riferimento: club partecipanti alla Serie A 2018-19

Parametro 1 – Pareggio di Bilancio

Incidenza: 50%

L’assegnazione del punteggio relativo a questo primo parametro prende spunto dalla regola contenuta all’interno del Comunicato Ufficiale di ammissione al campionato di Serie A.

Affinché la regola sia soddisfatta, una società deve dimostrare di avere un risultato di bilancio aggregato (esercizi 2016 e 2017) il cui eventuale deficit non sia superiore al 25% della media del Valore della Produzione dei medesimi esercizi. Qualora il deficit superi tale valore soglia (deviazione accettabile), l’eccedenza deve essere ripianata dai soci attraverso apporti di mezzi propri.

I dati presi in esame sono, ovviamente, quelli forniti dai club nell’ambito del processo di rilascio della Licenza Nazionale 18/19.

Parametro 2 – Indicatore di Liquidità

Incidenza: 30%

Il parametro prende come riferimento l’indicatore di liquidità calcolato al 31 marzo 2018 depositato presso la Co.Vi.So.C. da ciascuna Società ai fini dell’ottenimento della Licenza Nazionale 2018/2019.

Ai fini dell’assegnazione del premio Fair Play Finanziario le società sono state classificate sulla base del valore del proprio indicatore di liquidità.

Parametro 3 – Indicatore di Indebitamento

Incidenza: 10%

Il parametro prende come riferimento l’indicatore di Indebitamento calcolato al 31 marzo 2018 e depositato da ciascuna società ai fini dell’ottenimento della Licenza Nazionale 2018/2019.

L’indicatore di indebitamento è calcolato attraverso il rapporto tra i Debiti e il Valore della Produzione, così come definiti dalla normativa federale. I Debiti vengono calcolati sulla base delle risultanze delle situazioni patrimoniali intermedie approvate, mentre il Valore della Produzione è dato dal suo valore medio degli ultimi tre bilanci d’esercizio approvati.

Parametro 4 – Indicatore di Costo del Lavoro Allargato

Incidenza: 10%

Il parametro prende come riferimento l’indicatore di Costo del Lavoro Allargato calcolato sull’ultimo bilancio approvato e depositato da ciascuna società ai fini dell’ottenimento della Licenza Nazionale 2018/2019.

L’indicatore è calcolato attraverso il rapporto tra il Costo del Lavoro Allargato ed i Ricavi così come definiti dalla normativa federale. Il Costo del Lavoro

Ai fini dell’assegnazione del premio Fair Play Finanziario le società sono state classificate sulla base del valore del proprio indicatore di Costo del Lavoro Allargato.

Per ciascun parametro, le società di Serie A vengono quindi classificate dalla migliore alla peggiore, e a ciascuna società viene assegnato il corrispondente punteggio da 50 a 1, pesando l’incidenza assegnata all’indicatore.

Pertanto la classifica finale si otterrà sommando le seguenti voci:

1 – Pareggio di Bilancio: Punteggio x 0,5

2 – Indicatore di liquidità: Punteggio x 0,3

3 – Indicatore di Indebitamento: Punteggio x 0,1

4 – Indicatore di Costo del Lavoro Allargato: Punteggio x 0,1.

Mission

Gli sportivi di alto livello hanno una responsabilità che va ben oltre il fare onore alla maglia che indossano, al club o alla nazione che rappresentano.
Agli occhi dei giovani essi incarnano lo spirito, l’essenza stessa dello sport

Con la collaborazione di

 confagricoltura

Title Sponsor

Logo Menarini
sustenium

Main Partner

 

Consultinvest

Contact Us

Associazione Premio Internazionale “FAIR PLAY Mecenate”
  Via Ippolito Rosellini, 17 52100 Arezzo, Italia
  +39.0575.910772

siti web arezzo