IL RICONOSCIMENTO “FAIR PLAY MODELLO DI VITA” SE LO AGGIUDICA IL PILOTA MANUEL POGGIALI

Poggiali 1Conosciamo meglio i protagonisti della XXIV edizione del Premio Internazionale Fair Play - Menarini.

Manuel Poggiali (nato il 14 febbraio 1983 a San Marino), è un pilota motociclistico, due volte campione del mondo, nel 2001 nella classe 125 e nel 2003 nella classe 250. Fa parte della lista degli atleti di interesse nazionale stilata dal Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese tanto che il primo francobollo emesso in Europa dalla Repubblica di San Marino lo raffigura. Attualmente rider coach del Team Gresini, nell’arco della sua brillante carriera, ha corso tutte le stagioni del motomondiale con il numero 54 sulla carena, eccezion fatta per la stagione 2002. A lui va il XXIV Premio Fair Play – Menarini nella categoria “Fair Play Modello di vita”.

La sua passione per le corse motociclistiche nasce quasi per caso nel 1993 quando gli zii lo portano a Rimini a vedere una corsa di minimoto. L’anno successivo partecipa già al suo primo campionato nazionale: nel 1995 vince la sua prima gara e nel 1997 riesce a laurearsi campione italiano nella categoria minimoto.

Nel1998 esordisce nel Motomondiale, a Imola nel 125, ma a causa dell'inesperienza cade sul bagnato durante le prove fratturandosi una clavicola e rinunciando così a partecipare. La sua prima stagione completa in sella ad un’Aprilia è quella del 1999, mentre nel 200 in sella alla Derbi centra il suo primo podio in carriera con un terzo posto. Il Motomondiale 2001 coincide con il trionfo di Manuel Poggiali nel campionato mondiale 125 in sella alla Gilera: qui vince tre Gran Premio riportando in casa Gilera il titolo dopo quarantaquattro anni di assenza. Con questa vittoria diventa anche il primo sammarinese ad aver vinto un GP nel Motomondiale e il primo ad aver conquistato un titolo mondiale in tale competizione.

Nel 2003 si decide per il salto dalla classe 125 alla 250 tornando con l’Aprilia: l’esordio si rivela positivo e vede la vittoria di Poggiali nelle prime due corse della stagione. Con altri due successi ed un totale di dieci podi, conquista anche il titolo di campione del mondo al primo anno nella categoria, risultato che non riesce però a bissare nel 2004.  Dopo una deludente stagione, lascia la classe 250 per ritornare in sella alla Gilera 125 del team ufficiale. La straordinaria stagione del 2001, tuttavia, non si ripete e nel 2006 torna nella classe 250 con la KTM del team senza ottenere però risultati di particolare rilievo. Al termine dell'annata decide quindi di prendersi un anno sabbatico.

Tornato a correre in sella a una Gilera 250 nel 2008, a stagione iniziata, Poggiali comunica il ritiro dalle scene, ma quattro anni dopo, torna a gareggiare prendendo parte al Campionato italiano Velocità in Superbike con una Ducati e vincendo, nel 2013, il GP del Mugello durante la terza prova della MasterCup2013.

Diventato oggi rider coach e commentatore tecnico di DAZN, dichiara: “Il mio compito era, ed è tutt’ora, quello di fornire delle linee guida ai piloti, aiutandoli a gestire il lato umano delle corse”.

Mission

Gli sportivi di alto livello hanno una responsabilità che va ben oltre il fare onore alla maglia che indossano, al club o alla nazione che rappresentano.
Agli occhi dei giovani essi incarnano lo spirito, l’essenza stessa dello sport

Con la collaborazione di

  confagricoltura

Title Sponsor

Logo Menarini
sustenium

Main Partner

Consultinvest

Contact Us

Associazione Premio Internazionale “FAIR PLAY Mecenate”
  Via Ippolito Rosellini, 17 52100 Arezzo, Italia
  +39.0575.910772

Premio Fair Play Finanziario

siti web arezzo