EL-KHALIL May

Categoria FAIR PLAY PER LA PACE

 dsc02165

May è la splendida figlia di una terra si combattuta, ma anche pronta a cogliere il bello di quella pace il cui valore conosce solo chi la vede minacciata. Nella sua Beirut vive l’esperienza più difficile della sua vita, che la porterà, causa incidente, a 2 anni di degenza in ospedale ed a 36 interventi per ridurre la vastità delle lesioni alle gambe. Le giornate impegnate a pensare al recupero di una quotidianità normale, a ritrovare la propria autonomia, sono il meccanismo che fanno coniugare a May la volontà di riuscire a far apprezzare a tutti la fortuna di chi può muoversi liberamente. L’idea della Maratona, proposta ad un popolo che per sue parole non ama correre, è una doppia sfida, anzi una sfida che va di edizione in edizione aggiungendo valori come la Pace e la causa delle Donne Libanesi. Rispondono in 3.000 alla prima edizione, sono oltre 33.000 quelli dell’ultima. Un successo ed una motivazione che spingono ancor più questa donna coraggiosa che ha saputo trasformare in segno di felicità il colpo di pistola dello starter. Qualcuno ha detto che un piccolo balzo può trasformarsi in grande balzo per l’umanità. La tua volontà, la tua maratona, la tua splendida terra dei cedri offre, non solo al mondo dello sport, un dono: la speranza. Grazie dolce Ambasciatrice…….

d30 4434

 

ale 7589

 

ale 7225

Mission

Gli sportivi di alto livello hanno una responsabilità che va ben oltre il fare onore alla maglia che indossano, al club o alla nazione che rappresentano.
Agli occhi dei giovani essi incarnano lo spirito, l’essenza stessa dello sport

Con la collaborazione di

  confagricoltura

Title Sponsor

Logo Menarini
sustenium

Main Partner

Consultinvest
menchetti

Contact Us

Associazione Premio Internazionale “FAIR PLAY Mecenate”
  Via Ippolito Rosellini, 17 52100 Arezzo, Italia
  +39.0575.910772

siti web arezzo