KJETIL ANDRE’ AAMODT

Categoria “Personaggio Mito”

Ambasciatore Fair Play

Ha saputo sciare tra le nuvole, perché i limiti di una specialità non sono mai esistiti per questo campione, che nello sci alpino ha vinto tutto.

Libera, slalom gigante, speciale, combinata e supergigante non hanno fermato questo dominatore silenzioso della neve.

8 medaglie olimpiche di cui 4 oro e12 mondiali, che vanno ad aggiungersi alle 4 come juniores a dimostrazione di un talento cresciuto nel tempo.

Ma alle prove in gara si unisce quelle della vita.

Nel 2003 subisce un grave infortunio.

Carriera conclusa? Tutt’ altro perché a questo gigante la volontà ed un recupero cercato con tenacia, riservano un finale degno del suo essere uomo.

Riprende a gareggiare; vince una sola gara nel 2005 ma dopo un anno tornerà primo sul podio olimpico a Torino.

Grande, immenso Kjetil.

Mission

Gli sportivi di alto livello hanno una responsabilità che va ben oltre il fare onore alla maglia che indossano, al club o alla nazione che rappresentano.
Agli occhi dei giovani essi incarnano lo spirito, l’essenza stessa dello sport.

Title Sponsor

Logo Menarini
sustenium

Privacy

siti web arezzo