Vanessa Ferrari

Categoria “MODELLO PER I GIOVANI”

Soprannominata «la Farfalla di Orzinuovi» e «la Cannibale».

Un carattere forte e molta determinazione

La prima italiana in assoluto a vincere il mondiale nella sua specialità: la ginnastica artistica.

Era il 2006 e Vanessa è divenuta subito un personaggio pubblico tanto da riuscire a far costruire a Brescia un impianto sportivo all'avanguardia, dove oggi si preparano molte atlete e atleti della nostra nazionale. 

Seppure abbia avuto gravi infortuni, si è sempre rialzata ed ha combattuto per tornare grande.

La ginnastica è uno sport fatto di sacrifici, tanti sacrifici dove  si fatica in solitudine, dove  gli allenamenti sono durissimi, gli allenatori duri e mai soddisfatti .

Preparare una gara è come scalare una montagna e perderla è un attimo: un errore, un infortunio, la giuria. Ci vuole voglia e disciplina, la ginnastica non è un capriccio.

E Vanessa ne è un esempio.

Mission

Gli sportivi di alto livello hanno una responsabilità che va ben oltre il fare onore alla maglia che indossano, al club o alla nazione che rappresentano.
Agli occhi dei giovani essi incarnano lo spirito, l’essenza stessa dello sport.

Title Sponsor

Logo Menarini
sustenium

Privacy

siti web arezzo